Osservatorio Statistico 2022

L’Email Marketing in Italia: trend e dati di mercato

Scarica

L’Email Marketing nel 2021

Com’è andato l’Email Marketing nel 2021, quali scelte hanno fatto i competitor e che risultati hanno ottenuto le campagne email di tutto lo scorso anno? Queste e molte altre domande trovano risposta nel consueto appuntamento annuale con l’Osservatorio Statistico di MailUp: un’analisi di mercato completa, fatta di trend, grafici e variazioni del canale email rispetto agli anni passati per capire meglio come indirizzare le scelte del futuro in ambito Email Marketing.

Metodologia e temi affrontati

L’Osservatorio Statistico 2022 è stato realizzato prendendo in considerazione gli invii email effettuati nel 2021 da tutte le piattaforme dei clienti MailUp per le quali abbiamo a disposizione il tracciamento di tutte le metriche interessate dall’analisi. Un volume quantificato in poco più di 15 miliardi di messaggi inviati da un totale di 10.539 piattaforme. Questi i temi affrontati dalla nostra indagine:
  • panoramica generale sul 2022
  • trend di aperture, clic e clic su aperture
  • andamento dei volumi di invio, per mese e audience
  • focus sui settori con le migliori e peggiori performance
  • un’analisi specifica sugli effetti della Protezione Privacy di Apple

La panoramica del 2021

Dal confronto globale tra le metriche del 2020 e quelle del 2021 emerge un aumento del numero di email inviate (si passa da 14 a 15 miliardi) che conferma un utilizzo del canale email in continuo rialzo anche dopo l’emergenza Covid. A sorprendere in positivo è anche il raggiungimento dell’importante traguardo del 99% per quanto riguarda i tassi di recapito delle campagne email 2021. Assistiamo inoltre a un miglioramento della metrica relativa alle aperture, frutto anche dell’influenza delle aperture non reali introdotte dalla Protezione Privacy di Apple, a cui questa edizione dell’Osservatorio dedica giustamente un intero focus di dettaglio. In lieve calo, invece, i tassi di clic e clic su aperture, segno di un probabile minore interesse dei destinatari a fronte di un numero di email in inbox in aumento.

Volumi di invio e andamento per mensilità

I volumi di invio 2021 registrano un importante variazione di +8,7% rispetto al 2020, per un totale di 15 miliardi di invii. La distribuzione di questi messaggi lungo tutto il 2021 evidenzia un trend analogo a quello degli anni precedenti: un picco di volumi nei mesi più “caldi” per le aziende, ovvero quelli delle occasioni del Black Friday, Cyber Monday e Natale. Novembre è infatti il mese con il maggior numero di email inviate, con ottobre al seguito.

L’andamento dei settori merceologici

L’analisi sui settori che hanno registrato i migliori e peggiori risultati restituisce da un lato delle novità rispetto al 2020, con settori come Assicurazioni, Pubbliche relazioni e Industria Manifatturiera tra le new entry delle migliori performance, dall’altro una riconferma di alcuni settori che, con performance ancora in calo, continuano a risentire delle conseguenze della pandemia (Fiere ed eventi, Arte, Fotografia e video e Spettacolo e cultura per fare degli esempi). Ma non solo: in sorprendente calo anche le performance dei settori più tecnologici e digitali, come Social Network e Community, Software House e Agenzie pubblicità / Marketing.
Vuoi leggere tutto? Scarica l'ebook completo

Compila il form per ricevere il contenuto direttamente nella tua inbox.

Confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.