Guida all'email design

La checklist definitiva dei passi da seguire dalla progettazione all’invio

Scarica

L’Email Design in 8 passi

L’email design sta al messaggio come il packaging al prodotto: è il biglietto da visita con cui l’email si presenta al destinatario nell’inbox. Ma considerare il design di un messaggio solo come un fattore estetico sarebbe riduttivo: si tratta, al contrario, di un aspetto che incide in modo significativo su tutte le metriche on-mail, dai clic alle conversioni, ed è fondamentale curarlo e ottimizzarlo per garantire il successo di una campagna email. Ecco perché nell’Email Marketing, il design è considerato un sinonimo di performance. Abbiamo approfondito il complesso universo dell’email design, tra CTA, footer, immagini e struttura, per individuare gli elementi più importanti da considerare e condensarli in una checklist completa, che ti accompagni nel processo di creazione delle tue campagne email, dalla progettazione all’invio. Negli 8 punti della checklist, per ogni elemento di email design, troverai:
  • le best practice da non trascurare
  • esempi pratici da cui trarre spunto
  • i rischi e gli errori da evitare

Struttura

La struttura di un messaggio è la disposizione degli elementi che lo compongono secondo un preciso ordine. Definire la struttura significa selezionare gli elementi chiave che si intende utilizzare e disporli in modo organizzato all’interno di un modello.

Best practice da seguire

  • Stabilisci una gerarchia tra i diversi elementi da inserire
  • Traccia un percorso visivo da seguire che sia chiaro per l’utente
  • Rendi immediata l’identificazione da parte del destinatario degli elementi primari e secondari dell’email
  • Elimina il rumore di fondo
Struttura piramide rovesciata

Errori da evitare

  • Scegliere strutture disordinate e complesse
  • Aggiungere elementi fuorvianti
  • Non stabilire un ordine dei contenuti
  • Non inserire troppe informazioni

Colore

I colori, all’interno di un’email, servono a evidenziare gli elementi chiave del messaggio e a guidare l’occhio dell’utente verso l’azione da compiere.

Best practice da seguire

  • Definisci una gamma colori (palette) logica e coerente con lo stile del brand
  • Limita la palette scelta a due o tre colori
  • Utilizza il colore in modo equilibrato
Accenti di colore

Errori da evitare

  • Utilizzare una gamma colori troppo ampia
  • Scegliere cattive combinazioni di colori
  • Associare allo stesso colore funzioni diverse (pulsanti vs plain text per esempio)
  • Non utilizzare alcun colore per evidenziare gli elementi chiave
Vuoi leggere tutto? Scarica l'ebook completo

Compila il form per ricevere il contenuto direttamente nella tua inbox.

Confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.