Email e SMS transazionali: la guida completa

Definizione, anatomia e casi d’uso per andare oltre la semplice notifica

Scarica

Cosa sono le email transazionali?


Le email transazionali sono tutte quelle comunicazioni legate a una transazione compiuta dall’utente, ovvero a un’azione che fa scaturire un invio (spesso automatico) di un messaggio. Scopo dell’invio è quello di comunicare all’utente una serie di informazioni importanti legate all’azione appena svolta. Rientrano, quindi, in questa categoria tutte quelle email (ma anche SMS) di conferma d’ordine o appuntamento, di notifica spedizione, i remind di scadenza di un abbonamento o un account, il recupero password e i messaggi di carrello abbandonato.

Vantaggi e performance delle email transazionali per il tuo business


Secondo uno studio di Marketing Charts, 3 aziende su 10 inviano più di 100 mila messaggi transazionali al mese e circa due terzi (il 65,7%) li considera estremamente importanti per incrementare l’engagement, mentre un buon 59,9% li ritiene molto efficaci per ottimizzare le strategie di retention.

Ma questi messaggi non sono fondamentali solo per i brand: se non inviati, possono far scaturire lamentele e insoddisfazione da parte degli utenti, con un significativo 48% di aziende che dichiara di aver ricevuto reclami proprio a causa di una mancata ricezione di un’email transazionale (secondo i dati di SparkPost).

I messaggi transazionali rappresentano quindi una forma di relazione tra utente e azienda essenziale per entrambe le parti. Possono garantire molteplici benefici per qualsiasi tipologia di business e rappresentare uno strumento di Email Marketing strategico per raggiungere gli scopi più disparati:
  • aumento dell’engagement
  • customer retention
  • consolidamento della fiducia da parte degli utenti
  • ottimizzazione della UX
  • incremento delle vendite

Andando oltre questi numerosi vantaggi pratici e specifici, a livello generale questa tipologia di messaggi si rivela fondamentale perché in grado di accompagnare l’utente in tutti i touchpoint del suo customer journey, rivestendo un ruolo essenziale nella customer experience digitale quotidiana di ciascun utente.

Ecco perché abbiamo deciso di analizzare a 360 gradi l’universo dei messaggi transazionali, andando ad approfondire:
  • le principali tipologie di email e SMS transazionali
  • benefici, casi d’uso per settore e best practice per ogni tipologia
  • l’anatomia di un messaggio transazionale efficace, dalla struttura all’oggetto
  • gli strumenti per facilitare la creazione di campagne email e SMS transazionali

Le principali tipologie di email transazionali

Email transazionali più inviate

Email di benvenuto e conferma registrazione


Le email di benvenuto sono il biglietto da visita con cui un brand si presenta all’utente e sono la tipologia di email transazionali più utilizzata in assoluto dalle aziende, perché si presta per diverse strategie e scopi:
  • fare brand awareness, dando una preview dei propri prodotti o dedicando ampio spazio a mission e valori aziendali
  • fare education e anticipare gli step successivi per iniziare a utilizzare un prodotto
  • facilitare le conversioni, tramite l’offerta di promozioni di benvenuto
  • aumentare le vendite, attraverso strategie di up-selling e cross-selling
  • costruire un database di qualità, attraverso il metodo di iscrizione double opt-in e l’invio di una richiesta di conferma indirizzo

A livello dei singoli settori merceologici, le email di benvenuto sono messaggi universali e molto versatili, sfruttati da qualsiasi comparto per esigenze diverse:
  • nel Retail, per fornire un’anticipazione dei prodotti di punta e facilitare le vendite, tramite l’offerta di omaggi di benvenuto.
  • nell’ambito SaaS, per fare education e illustrare le funzionalità di un software
  • nel Non profit, per dettagliare la mission e i valori dell’organizzazione, veicolare l’identità del brand e creare un primo rapporto con l’utente.

Tra i tanti elementi che possono contribuire al successo di un’email di benvenuto, tre sono le best practice che non devono mai mancare:
  • le Unique Value Propositions (UVP) del brand
  • i benefici che l’utente può trarre dalla tua offerta
  • i passi successivi da compiere per proseguire nel customer journeyemail di benvenuto Slack

Email di conferma ordine


Si tratta di tutti quei messaggi di ringraziamento, conferma acquisto e ricevuta d’ordine che vengono inviati nel momento immediatamente successivo alla finalizzazione di un acquisto.

Le email di conferma raggiungono quindi il pubblico in una fase vitale del consumer journey e proprio per questo ottengono tassi di apertura fino al 42,51% e di interazione del 18,27% (Fonte: Remarkety), rappresentando un’ottima occasione per rilanciare o integrare l’offerta e aumentare le vendite.

Tra i vari settori, il Retail è quello che fa un uso più massiccio delle email di conferma d’ordine ma non il solo: il settore Travel sfrutta spesso questa tipologia di messaggi per aumentare le vendite con strategie di up-selling e cross-selling, mentre il Food & Beverage, approfittando dell’esplosione del fenomeno delivery durante l’emergenza Covid, ha fatto di questi messaggi una vera e propria fortuna. Anche nel Non profit le conferme di donazione andata a buon fine sono molto utilizzate, in particolare come strumento per consolidare il rapporto di fiducia con il cliente.
email di conferma Food & Beverage
Affinché siano efficaci, due sono i requisiti fondamentali per le email di conferma ordine:
  • la tempestività. Inviare un’email di questa tipologia con un certo ritardo può allarmare il cliente e causare insoddisfazione, diminuendo notevolmente la sua fiducia.
  • la chiarezza. La puntualità non deve limitarsi solo a una questione di tempistiche ma anche di informazioni condivise. Per risultare affidabili e trasparenti (incoraggiando futuri acquisti) occorre trasmettere puntualmente e in maniera inequivocabile tutti i dettagli utili sull’acquisto appena concluso, dalle modalità di restituzione della merce alle stime di consegna.

Vuoi leggere tutto? Scarica l'ebook completo

Compila il form per ricevere il contenuto direttamente nella tua inbox.

Confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.