SMS Marketing per il tuo business

Segreti e strategie per strutturare campagne SMS efficaci.

Scarica

Gli SMS hanno ancora molto da dire


Se gli SMS ti sembrano un canale ormai obsoleto nel 2021, in questo ebook scoprirai che sei sulla strada sbagliata! Nel 2018 sono stati inviati 4,2 miliardi di SMS, +6% rispetto al 2017, e la crescita di questa tecnologia è in costante aumento: nel 2017 sono stati raggiunti i 56 miliardi di dollari e si prevede che entro quest’anno si supereranno i 90 miliardi.

Tra i tanti fattori che si celano dietro al successo di questa tecnologia intramontabile, i principali sono l’immediatezza e incisività nella comunicazione con il cliente. Nato nel 1992, l’SMS ha attraversato un’intera era tecnologica, assistendo all’ascesa di internet, dei social network e degli smartphone. A quasi 30 anni di distanza, l’SMS ha conservato intatte le sue peculiarità, diventando uno degli architravi del Digital Marketing delle aziende.

Guardando i numeri, quale altro canale riesce a garantire tassi di apertura che oltrepassano la soglia del 98%? Senza dimenticare che il 90% di queste aperture avviene entro tre minuti dal recapito. Le peculiarità del canale SMS non si limitano al mare magnum delle notifiche transazionali: i messaggi di testo, come ti spiegheremo in questo ebook, dispiegano il loro potenziale lungo l’intero ciclo di customer journey, non solo nella fase di post-vendita. Promuovere prodotti, offrire sconti, recuperare carrelli e-commerce abbandonati, fare up-selling, seguire il customer care: sono tutte attività a cui gli SMS, se supportati da best practice e strumenti adeguati, danno un contributo decisivo. Touchpoint-SMS-customer-journey

Nelle pagine di questo ebook, ti raccontiamo e spieghiamo quali attività si nascondono dietro a un semplice messaggio di 160 caratteri.
 

Tipologie di SMS: Campagne massive, one-to-one e Inbound


A dispetto della loro apparente semplicità, gli SMS sono uno strumento flessibile che si adatta a diversi tipi di utilizzo, a seconda dell’obiettivo, della fase all’interno del customer journey e della tipologia di comunicazione che si vuole trasmettere.
  • Campagne massive. Queste campagne (dette anche bulk) si caratterizzano per una tipologia di invio uno a molti e sono le preferite di chi utilizza gli SMS per scopi promozionali o commerciali. Attenzione: invio massivo non vuol dire invio non segmentato e uguale per tutti! L’utilizzo dei campi dinamici (come il nome proprio) e una corretta segmentazione (ad esempio invio solo a donne residenti a Milano) sono cruciali nel definire la buona riuscita di questo tipo di campagne.
  • Campagne uno a uno. I messaggi uno a uno sono, tipicamente, quelli transazionali, legati quindi alla conferma di un acquisto o al reminder di un appuntamento. Si contraddistinguono per la presenza di campi univoci legati al cliente specifico (come ad esempio il numero d’ordine, l’orario dell’appuntamento o dell’evento).
  • Campagne Inbound. Stimola l’interazione con il lettore: chiedigli di rispondere al tuo SMS con una stringa di messaggio predefinita e ringrazialo, in modo del tutto automatizzato. Le campagne inbound sono largamente utilizzate dalle onlus per raccogliere fondi, ma non solo: servono ad attivare un servizio, a richiedere un’azione specifica o a rispondere a un sondaggio.

  •  

    Cosa puoi fare con gli SMS? Idee per campagne reali


    L’SMS è una tecnologia che consente di declinare ogni touchpoint a seconda del business, della tipologia di destinatario e dell’offerta. Ecco un elenco di macroattività che possono essere gestite con le campagne SMS:
  • Lanciare un nuovo prodotto. Soprattutto per i clienti fidelizzati e con il maggior grado di coinvolgimento, l’SMS è il canale più diretto per annunciare (e anticipare) l’arrivo di un nuovo prodotto o di una collezione.
  • Offrire coupon e flash sale. Niente è meglio di un SMS per diffondere offerte lampo o limitate nel tempo: i coupon e le cosiddette flash sales richiedono velocità di recapito e apertura immediata, per accompagnare i clienti allo store online o al punto vendita più vicino.
  • Coltivare la relazione. Pianificando una campagna di “tips settimanali” (un SMS ogni sette giorni), i brand possono creare con il cliente un legame solido, fatto di cadenzati momenti di contatto a supporto o complemento dei lanci promozionali.
  • Gestire le comunicazioni transazionali. Per i clienti, in fase di acquisto e post-vendita, non c’è canale più gradito dell’SMS per ricevere conferme d’ordine, codici di acquisto e di accesso (user e login), ricevute, informazioni di servizio come l’avvenuta spedizione di un articolo.
  • Chiedere feedback e lanciare sondaggi. Con un SMS puoi invitare i tuoi destinatari a rispondere ad alcune domande utili a profilare il database, oppure richiedere a chi ha appena concluso un ordine di dare un feedback sull’esperienza d’acquisto.
  •  
    Vuoi leggere tutto? Scarica l'ebook completo

    Compila il form per ricevere il contenuto direttamente nella tua inbox.

    Confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.