HTML 5: sai usarlo per fare business?

5 idee per far crescere ancora di più il tuo fatturato.

Scarica

Brand awareness, lead generation e CRM: facile, con l’HTML5

Più semplice, più “pulito” e finalmente interpretato da tutti i browser (con qualche accorgimento): è l’HTML5, la lingua franca del web che rende più facile l’accesso e l’interazione con contenuti multimediali da più device anche mobili e, con questi, l’ideazione di soluzioni per aumentare il fatturato.

Chi pensa che la tecnica non possa orientare la strategia, perde occasioni. Reali, evidenti e tangibili. Perché la conoscenza dell’evoluzione di un linguaggio di markup offre spunti decisamente interessanti per chi si occupa di email marketing.

Non è un mistero che il content marketing sia oggi una delle vie più efficaci per far conoscere un brand, generare interesse e consolidare relazioni con i clienti. Conoscere lo strumento che permette a clienti e prospect di visualizzare e interagire con i nostri contenuti è una risorsa strategica, prima che tecnica.

Pensate alle opportunità perse per un video non visibile su smartphone, alle occasioni sfumate per un numero verde che non si compone direttamente con un clic, alle mancate iscrizioni profilate per un form non ottimizzato.

Siete proprio disposti a correre il rischio di perdere clienti, potenziali e acquisiti? Se la risposta è no o se siete semplicemente curiosi di provare nuove vie, date un’occhiata a questi cinque consigli per sfruttare al meglio le nuove potenzialità di HTML5.

Ispirare, convincere e facilitare l’acquisto dovrebbe essere il compito di ogni marketer ed è ciò che ti suggeriamo con questa guida. Buona lettura.

4 premesse all’uso dell’HTML5

  • L’HTML5 introduce novità che riguardano chi crea contenuti per il web, chi li indicizza e chi si occupa di interfacce e user experience, ma anche chi individua strategie e usa il canale digitale per fare marketing.
  • Il codice creato con HTML5 è interpretato correttamente sia dai browser più recenti sia da quelli più datati, in questo caso grazie all’aiuto offerto da JavaScript (per esempio Modernizer http://modernizr.com/).
  • I contenuti anche multimediali – film, audio e animazioni grafiche – sono visualizzati su smartphone con diversi sistemi operativi.
  • L’HTML5 è amico dei siti ecommerce perché permette la gestione facile e immediata di form di iscrizione e di autoprofilazione.
  • I siti in HTML5 spesso raggiungono posizioni migliori nel ranking dei motori di ricerca perché i nuovi tag permettono di segmentare la pagina in più parti separate su base semantica, ciascuna indicizzata così come i contenuti multimediali, in passato non rilevati dai webcrawler.
 

Pensare cross-device

  • Per gli americani è uno dei primi comandamenti: “You’ll never get a second chance to make a first impression”. E per te? Un prospect che da mobile compila con difficoltà un form di iscrizione è un cliente perso che difficilmente aprirà le tue newsletter.
  • Ideare comunicazioni coinvolgenti ed efficaci che si leggono bene su smartphone, tablet e desktop facilita la via verso la conversione. Anche l’interazione con i tuoi contenuti è importante: poter cliccare un bottone, comporre un numero verde con un clic sono scorciatoie per arrivare dritti all’acquisto.
  • La combinazione di HTML5 e CSS3 ti permette di creare layout responsive e a prova di qualsiasi device. Con i nuovi tag puoi gestire con facilità contenuti a misura di mobile.
  • Da non sottovalutare, poi, l’aspetto della geolocalizzazione. Con l’HTML5 e un aiuto da JavaScript è possibile ottenere dal browser le coordinate geografiche dell’utente come latitudine, longitudine, altitudine.
  • Se invii da una piattaforma MailUp, hai a disposizione la funzione Analisi Email per analizzare il contenuto dei tuoi messaggi e visualizzarli in preview su 68 client di posta. Così sai subito se la tua creatività sarà leggibile da tutti, ma proprio tutti, i tuoi destinatari: chi apre da desktop, tablet o smartphone.

E-commerce ed HTML5: ispirare, convincere, facilitare l’acquisto

  • L’HTML 5 è amico dell’ecommerce. Migliora le interazioni degli utenti con il contenuto, aiuta l’indicizzazione grazie all’organizzazione semantica delle pagine e permette la gestione di materiali multimediali e di grafica animata creati per coinvolgere prospect e clienti.
  • L’HTML5 prevede, inoltre, il supporto per la memorizzazione locale di dati scaricati dal web browser, così l’utente può usare applicazioni basate su web anche in assenza di collegamento a Internet. Il tuo cliente sta navigando da mobile e perde la connessione?
Vuoi leggere tutto? Scarica l'ebook completo

Compila il form per ricevere il contenuto direttamente nella tua inbox.