Email e smartphone: vuoi aumentare le conversioni?

5 passi per migliorare l'esperienza dei tuoi clienti su mobile: dai contenuti al layout delle email.

Scarica

Email e mobile: un nuovo approccio

Ogni giorno milioni di utenti navigano in Internet da mobile. Aprono l’email, chiacchierano da WhatsApp, leggono le notizie su un quotidiano online, mettono un like allo status di un amico o twittano il ritardo di un treno, taggando – fra l’una e l’altra azione – una foto su Instagram. I dati più aggiornati confermano la crescita degli smartphone, un fenomeno che ormai coinvolge il 56% degli utenti di telefonia mobile. Dei 25 milioni di possessori di smartphone italiani, 16 milioni lo usano per accedere a Internet e oltre 6 milioni ne hanno uno con sistema operativo Android e iOS. Gli utenti usano un device con un sistema operativo evoluto per scaricare applicazioni, inviare messaggi e acquistare online.

L’email nello scenario futuro

Questi numeri indicano con forza la direzione da seguire nello sviluppo della relazione con il cliente. Il nuovo scenario sarà multicanale e integrato, favorito da una user experience sempre più a misura di mobile e ispirato dalla conversazione tra brand e utenti. E l’email? È ancora una delle categorie Internet più popolari, con un tasso di penetrazione del 67,4% sul totale e con il tempo per persona più alto. L’indagine sui dati aggregati dei clienti MailUp segnala che da maggio 2012 a oggi le aperture da dispositivi mobile sono aumentate del 31,4%, passando dal 19,9% al 26,2%. L’email marketing si conferma così strumento attivo ed efficace per avviare una comunicazione con clienti e prospect, promuovere iscrizioni, consolidare una relazione. Integrare strumenti e strategie dell’email e del mobile marketing assume così il profilo di una sfida importante da raccogliere perché ricca di opportunità.

Mobile sotto i riflettori: Adottare un nuovo punto di vista

  • Nessun brand può ignorare la tendenza in atto: sempre più utenti leggono, interagiscono e comprano online usando lo smartphone.
  • Rispetto al passato, oggi il desktop di un computer non è più il punto principale di ingresso al web, ma una delle porte scelte insieme a tablet, smartphone e game console.
  • La fruizione di contenuti e l’esperienza online deve necessariamente misurarsi con le dimensioni e le logiche di un ambiente mobile.
  • Anche in questo nuovo scenario, l’email può e deve continuare a ricoprire un ruolo di primo piano per stabilire contatti, collegare attività, rinforzare legami e promuovere engagement.
  • Partecipare alla conversazione online, tramite email, significa sfruttare i punti di contatto e valorizzare le differenze. Ogni strategia di email marketing dovrà tenerne conto.

Pubblicità su mobile: informare, divertire e intrattenere

  • La pubblicità su device mobile è spesso correlata ad acquisti o approfondimenti sul prodotto promosso.
  • I contenuti proposti attraverso smartphone offrono l’occasione unica di creare engagement e fiducia, attraverso un’esperienza mobile.
  • Gli utenti non solo accettano le pubblicità su mobile, ma il più delle volte interagiscono attivamente e dimostrano un alto livello di engagement. Accedono a siti, scaricano app gratuite, condividono informazioni personali geolocalizzate in cambio di offerte o notizie per loro rilevanti, partecipano ad advergame.
  • Sfruttando questa propensione degli utenti è possibile promuovere l’iscrizione a servizi di newsletter tramite una App. Nella fase di set up, quando sono richiesti i dati degli utenti, basta inserire un flag in più.
  • Tramite QR code è possibile integrare comunicazione offline e online. Il codice QR può essere inserito in brochure e flyer, posizionato in ambienti frequentati come sale di attesa, evidenziato praticamente ovunque.
  • La pubblicità su mobile dev’essere rispettosa, diversamente il rischio è che sia associata a questi archetipi:

UX alla prova su mobile Ottimizzare i contenuti su mobile

  • L’attitudine cross-canale della comunicazione richiede l’ideazione di contenuti fruibili da mobile, inteso sia come punto di ingresso sia come punto di arrivo.
  • L’utente mobile vuole visualizzare contenuti utili, rilevanti, connessi o capaci di creare connessioni tra piattaforme. Coupon o tool, App o colonne sonore gratis, info geolocalizzate e personalizzate coinvolgono l’utente. Ripensare i contenuti in ottica mobile rende le strategie più incisive e migliora i tassi di conversione in clic.
  • Anche l’email richiede un’attenzione speciale. Alcuni servizi gratis online come www.mobilephoneemulator.com o servizi specializzati a pagamento permettono di visualizzare la propria email sui client di posta, fissi e mobile. I principali a pagamento sono Email On Acid, Litmus e Return Path Inbox Preview.
  • Chi ha scelto MailUp può ottenere la validazione del codice mobile con la funzione gratuita Email Analysis. In più, sarà possibile utilizzare gratuitamente il sistema di visualizzazione Email on Acid a partire dal prossimo autunno.
Vuoi leggere tutto? Scarica l'ebook completo

Compila il form per ricevere il contenuto direttamente nella tua inbox.