Costruire il database

Idee e best practice per far crescere la tua lista di destinatari in modo lecito, efficace e trasparente.

Scarica

Costruire il database per nutrire le relazioni

La costruzione del database è alla base di tutte le attività di marketing. È il primo mattone dell’architettura di un’esperienza utente rilevante e personalizzata, che non si esaurisca nel semplice acquisto ma che si dilati, prima e dopo la conversione, in un dialogo costante tra brand e persona. All’interno del funnel di acquisizione, l’attività di Database Building si colloca nella fase in cui è essenziale ‘catturare’ il visitatore del sito, ottenerne i dati personali e cominciare a costruire con lui un rapporto duraturo. Assicurarsi di avere un bacino il più possibile ampio e in target con il cliente ideale, quindi, è cruciale per preparare la strada alle future conversioni. Sull’altro piatto della bilancia rispetto alla necessità di costruire database solidi e corposi, si collocano i vincoli di legge che impongono cautela, trasparenza e rispetto dell’utente in ogni azione intrapresa che coinvolga i suoi dati.

Principi base di Database Building

Database building non vuol dire semplicemente raccogliere indirizzi email o numeri di telefono da gettare in un database e dimenticare. Si tratta di un’attività delicata e cruciale che richiede tempo, pazienza e strategie specifiche. Ecco i principi chiave da tenere a mente.

1. Ampliare la base di utenti

Ampliare la base di utenti che un’azienda è in grado di raggiungere via email e SMS è fondamentale ai fini degli obiettivi di business – qualunque sia il settore dell’azienda. Più iscritti alle comunicazioni = più potenziali clienti.

2. Definire l’area di lavoro

È fondamentale quindi definire l’area entro la quale lavorare: il terreno di intersezione tra la necessità di acquisire nuovi contatti e il rispetto (sia etico che legale) dell’utente.

3. Punta sulla qualità del database

Ricorda: la qualità del database vince sempre sulla sua quantità. Liste zeppe di utenti poco reattivi o non interessati (magari perché importati massivamente da altre liste) registrano performance basse, danneggiando la reputazione e la deliverability del mittente.

4. Ottieni il consenso esplicito

In qualunque contesto tu raccolga contatti, ricorda di ottenere sempre il consenso esplicito. Non pre-flaggare i box di accettazione privacy, e fornisci sempre la documentazione necessaria sul trattamento dei dati. Non è solo un obbligo di legge, ma anche una buona pratica per assicurarsi liste di utenti informati e reattivi.

5. Creare il database: operazione strategica

Creare il proprio database è un’operazione strategica e di lungo periodo: dopo un anno, mediamente il 30% degli indirizzi raccolti va perso per errori o disiscrizioni, mentre il 25- 50% degli iscritti diventa inattivo, cioè non apre né clicca più alcun messaggio.

Come raccogliere il dato

Sia online che offline, le attività di raccolta contatti si sviluppano attorno a due principi fondamentali:
  • Moltiplicare gli entry point, ovvero i punti di iscrizione alle comunicazioni, per massimizzare l’esposizione dell’utente a tale possibilità
  • Dare valore: far iscrivere a comunicazioni povere di contenuti, scontate o invadenti è un boomerang. Focalizza l’attenzione sull’essere interessante per chi ti legge.
Oltre al classico box di iscrizione sul sito web, ecco alcuni strumenti alternativi per far crescere il tuo database. Link nella firma aziendale Magari non ci hai mai pensato: la firma personale nella tua email aziendale arriva a tantissime persone esterne all’azienda. Perché non inserirvi (oltre a logo e contatti) un invito a iscriversi alla newsletter? Pop-up sul sito web Chi visita il tuo sito forse non è pronto all’acquisto, ma può essere disponibile a iscriversi alle tue news. Un pop-up è ideale per ricordare attivamente all’utente la possibilità di registrarsi. Meglio ancora se dinamico, ovvero variato nel contenuto e nella proposta a seconda della sezione del sito in cui l’utente sta navigando Pagina Facebook Ogni giorno l’utente medio spende 50 minuti su Facebook – un’attività seconda solo alla TV (2,8 ore al giorno) e naturalmente al sonno. Crea allora campagne pubblicitarie ad hoc con i LeadAds oppure inserisci un form di iscrizione alla newsletter direttamente sulla tua pagina aziendale. Negozi, fiere ed eventi: modulo iPad Con l’app Jade hai a disposizione form d’iscrizione su iPad che funzionano anche senza connessione internet, sincronizzandosi automaticamente con la piattaforma di invio. Download di contenuti rilevanti Ebook, webinar, presentazioni, infografiche o report statistici sono contenuti ad alto valore aggiunto: per ottenerli, l’utente è disposto a lasciare il proprio indirizzo email nel form di download.
Vuoi leggere tutto? Scarica l'ebook completo

Compila il form per ricevere il contenuto direttamente nella tua inbox.